Progetto Affido

Progetto Affido

Strategia di comunicazione: dall’engagement allo storytelling e ritorno

Se si vogliono raccogliere le istanza specifiche e i valori di un argomento delicato e urgente qual’è l’affidamento familiare é necessario legarsi al contesto sociale. È con questo spirito che abbiamo affrontato la progettazione e realizzazione della campagna affido per il Consorzio Iris di Biella.

Da qui nasce una progettazione che tenesse inoltre conto dell’esigenza di ottimizzare le risorse economiche e puntare su un risultato che facesse arrivare agli sportelli famiglie più consapevoli delle condizioni di un affidamento. In accordo con il Consorzio abbiamo proposto di costruire una comunicazione condivisa, che coinvolgesse dei “testimonial” nel ruolo di vettori e distributori dei materiali e dei contenuti della campagna di comunicazione, ma a partire dalla progettazione partecipata con le associazioni coinvolte.

I Tavoli di Lavoro – La progettazione comunicativa partecipata

Abbiamo realizzato dei tavoli di lavoro con rappresentati di associazioni e servizi con i quali si sono affrontate le tematiche dell’affido, della comunicazione sociale. Dal confronto tra i partecipanti che spesso si è fondato sull’esperienza diretta, è emersa l’importanza, all’interno di una comunicazione, di affrontare la storia del bambino, di come debba essere salvaguardata e accolta oltre che rilanciata dandogli nuove opportunità affettive.

Questo primo elemento è stato quindi tradotto in una progettazione comunicativa che ha visto coinvolti i diversi attori presenti al tavolo: un primo esito di questo lavoro è stata la creazione di una fiaba, veicolo di sentimenti anche contraddittori, accesso preferenziale per coinvolgere e spiegare contemporaneamente.

Una fiaba “a tappe” che nella sua dimensione metaforica ripercorre i passaggi fondamentali del percorso dei soggetti coinvolti: la famiglia di origine come sfondo; la mediazione dei servizi; il ruolo della famiglia affidataria; la messa in campo del punto di riferimento e il ritorno in famiglia.

La fiaba è stata quindi inserita in un depliant che diventa strumento per i “testimonial” con cui presentare l’affido, con incontri diretti e mirati che rendono più duraturo il messaggio e più coinvolgente l’esperienza e il depliant prende forza dal legame che si crea con la strategia complessiva.

Depliant – l’inizio della storia

Nel depliant, il racconto si intreccia con una comunicazione prettamente esplicativa del funzionamento dell’affido, ma certamente la “concretezza della fiaba” aiuta a capire come si traducono nel quotidiano gli aspetti presentati nel messaggio, e dà conto di come questi aspetti si declinano in emozioni, resistenze, fiducia, conquiste di intimità. E se la parte legata alla fiaba è caratterizzata da una grafica fatta di disegni, nella facciata in cui si entra nello specifico dei servizi le immagini diventano fotografiche a sottolineare la reificazione del messaggio narrato nella fiaba.

Il sito e i social – lo storytelling nel web

Lo storytelling prosegue sul web, dove l’utente trova altre fiabe e informazioni e spunti su cui confrontarsi, e sui social, in cui si ha un nuovo engagement: le famiglie che hanno già compiuto un affido sono infatti invitate a raccontare la loro esperienza, la loro storia.

Il territorio – l’attività con le associazioni, le serate di sensibilizzazione, il rapporto con i media locali

Lo storytelling prosegue nell’incontro tra il progetto, i suoi attori e altre forze sociali che si intercettano nelle diverse attività di sensibilizzazione. Persone e gruppi che si affiancano nel percorso del progetto, che vive nel territorio biellese grazie anche all’apporto dei media, coinvolti anch’essi dalla strategia comunicativa.

Puntare sin dall’inizio ad una progettazione partecipata della campagna comunicativa ha permesso di costruire un gruppo stabile di lavoro sui temi dell’affidamento familiare, che oltre ai risultati raggiunti dalla campagna (numero di famiglie coinvolte e motivate all’affidamento, coinvolgimento del tessuto sociale, ampliamento della rete di relazioni sul territorio) permette di continuare nella collaborazione anche su iniziative specifiche.

Project Details

Cliente — Iris Biella
Commessa — Campagna affido
Attività — Progettazione strategia, costruzione tavoli di lavoro, realizzazione strumenti (depliant, sito, social)
Website — Launch

Project Gallery